L’horror spagnolo conquista il premio Interiora 2013. Intervista ad Aitor Uribarri, regista di “Horizonte”

Horizonte”, cortometraggio spagnolo diretto da Aitor Uribarri, è riuscito a portarsi a casa il premio Interiora 2013. Protagonista una coppia di madre e figlia, che cerca di sopravvivere in un mondo dai connotati post-apocalittici ed abitato da creature assetate di sangue. Un’opera che ci ha colpito per la sua grande qualità tecnica e che si contraddistingue per la potenza e bellezza delle immagini, oltre che per il livello delle sue interpretazioni. “Horizonte” dichiara a gran voce come l’elemento inquietante e spaventoso risieda nell’interiorità umana, più che nella realtà circostante. Come poteva, con queste premesse, non essere il vincitore  d’Interiora?

Aitor Uribarri con il premio Interiora 2013

Aitor Uribarri con il premio Interiora 2013

Cerchiamo di conoscere un po’ meglio Aitor Uribarri, regista, sceneggiatore, direttore della fotografia e produttore di “Horizonte”. Un professionista dalla lunga carriera di direttore della fotografia che si è lanciato nel mondo del cinema fantastico, riscuotendo da subito un incredibile successo.

Continua a leggere