Bando Arti Audiovisive

BANDO 2017

L’Associazione Culturale IMPULSI Onlus, in collaborazione con C.A.R.M.A. – Centro d’Arti e Ricerche Multimediali Applicate, presenta la sesta edizione del Festival Horror Indipendente “INTERIORA mostra ciò che hai dentro”.


Videoarte, sound art, fotografia, illustrazione, fumetto, pittura, scultura, computer art e installazioni, performance multimediali

In occasione della VI edizione del Festival “INTERIORA – Mostra ciò che hai dentro” C.A.R.M.A. – Centro d’Arti e Ricerche Multimediali Applicate, partner dell’iniziativa, lancia un bando ad hoc dedicato alle Arti Visive improntato sul tema che anche quest’anno verrà declinato dalle diverse arti che il Festival accoglie (cinema, musica, performance, letteratura, arti visive): il Vaticinio. 

C.A.R.M.A. dalla seconda edizione collabora con Impulsi all’evento annuale che porta nella capitale le ricerche e le possibili interpretazioni, in chiave contemporanea, dell’Horror inteso come “perturbante”, come territorio nel quale affrontare le infinite modalità di trattare creativamente e artisticamente ciò che è inquietante, spaventoso, che suscita sgomento e repulsione eppure fa parte dell’umanità. 

Anche quest’anno C.A.R.M.A. invita gli artisti a partecipare con una o più opere, realizzate precedentemente o in occasione del Festival, che si relazionino con “il tema” del “Vaticinio”.

Il Vaticinio, rituale ancestrale praticato in tutto il mondo ed in tutte le epoche in molteplici forme nasce in relazione al bisogno atavico di conoscenza di fronte ad un futuro ignoto in un presente inquieto. La rivelazione giunge da un “oltre” mistico attraverso la ricerca di segni che indichino l’ “ordine” delle cose, una trama da seguire fino a scorgere il futuro, e mediante la connessione con energie invisibili che svelano, attraverso il “canto del poeta”, accadimenti futuri.

Il Vate, interprete e guida, celebra la cerimonia attraverso la lettura delle manifestazioni della natura mosse da forze primordiali (acqua, aria, fuoco e terra) e legate alle dinamiche (l’andamento, l’orientamento), interne ed esterne agli enti che abitano il mondo. L’accesso ad una dimensione misteriosa è un percorso contemplativo in cui ci si immerge nel “tutto” ricongiungendosi allo “spirituale” in un terreno sconosciuto.

Le paure primordiali conducono in questo viaggio nell’occulto dal carattere esoterico volto ad esorcizzare attraverso pratiche divinatorie e di stregoneria questi timori atavici. Gli interrogativi arcaici (da dove veniamo? chi siamo? dove stiamo andando?) e l’andamento degli accadimenti vitali rilevanti (relativi a salute, fecondità, prosperità) cercano risposta nell’analisi estatica dell’universo. La storia individuale e universale, l’origine e il termine, sono “scritti”, celati all’interno della natura nel micro come nel macro (dall’osservazione degli astri a quella delle viscere). Cruciale è quindi la posizione ma ancor di più il movimento che porta alla formazione: fenomeno di una dinamica “superiore” delle forze che influenzano lo svolgimento della vita. Dall’osservazione di questo è possibile carpire segreti circa il futuro.

Molte conoscenze in questo ambito sono divenute nel tempo scienze (come la meteorologia, la fisica e la medicina) e, arricchendosi di nuovi strumenti e tecniche, consentono oggi una maggiore affidabilità di previsione (perdendo in parte però la loro aura “magica”). Al contempo molti saperi, come l’osservazione della crescita delle piante e dei movimenti degli animali (in particolare degli uccelli ma in generale dei gruppi di animali), che rivela informazioni normalmente impercettibili ai sensi dell’uomo, permettono di accedere ad un’intelligenza collettiva interspecie.

Il bando è aperto a tutte le tecniche artistiche (dalla fotografia alla videoarte, dalla pittura alla sound art, dalla scultura alle installazioni, dalla computer art al videomapping) rivolgendo una particolare attenzione alle arti intermediali su cui il C.A.R.M.A. focalizza la sua ricerca storico-artistica.

Gli audiovisivi di ricerca selezionati, da Veronica D’Auria e Lino Strangis (chief curator e direttore artistico di C.A.R.M.A.) per partecipare ad INTERIORA avranno la possibilità di essere presentati in ulteriori mostre ed eventi realizzati da C.A.R.M.A. in Italia e all’estero in contesti di prestigio.


MATERIALE RICHIESTO

Compilare la scheda di partecipazione indicando per le opere

  • di FOTOGRAFIA, COMPUTER GRAFICA, ILLUSTRAZIONE, FUMETTO, PITTURA e SCULTURA : link ai lavori (o foto di questi) in formato jpeg/200 dpi;

  • AUDIOVISIVE : link all’opera e link a 2 fotogrammi in formato jpeg/200 dpi;

  • SONORE : link per ciascun lavoro;

  • che richiedono INSTALLAZIONI e PERFORMANCE MULTIMEDIALI : link a video e/o immagini dell’installazione e scheda tecnica per la realizzazione.


OPERE SELEZIONATE

Gli autori delle opere selezionate per essere esposte durante il VI Festival Horror Indipendente “INTERIORA mostra ciò che hai dentro” saranno contattati dalla Direzione artistica per stabilire le modalità di allestimento.


SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

  • Nel caso si voglia indicare il nome d’arte si prega di scriverlo di seguito al nome e cognome tra parentesi
  • nel caso di partecipazione da parte di gruppi si prega di indicare in alto il referente del gruppo, di seguito tra virgolette il nome del gruppo e tra parentesi indicarne i componenti

Nel rispetto della normativa di cui alla Legge 196/03 (Legge sulla privacy), i dati qui riportati saranno trattati e utilizzati unicamente per l’organizzazione del Festival e di iniziative ad esso collegate e non saranno ceduti a terzi se non dietro espressa autorizzazione dell’interessato.


Per ulteriori informazioni: audiovisivi@interiorafestival.it